Prenota il tuo soggiorno in tutto il mondo in un click! #dormoqui

  • +15.000 hotel, b&b appartamenti
  • Tariffa più bassa garantita!
  • Prenoti online e paghi direttamente all'arrivo

Condividi con i tuoi amici: Cosa non fare a Amsterdam .. leggi prima di partire

Attiva Disattiva

Cosa non fare a Amsterdam .. leggi prima di partire

 ›
 ›
 › Cosa non fare a Amsterdam .. leggi prima di partire

Amsterdam è sicuramente una delle città più fantastiche da visitare nel continente europeo, non solo per la ricchezza della sua storia, la bellezza dell'architettura e dei tanti importanti musei, ma anche per certi aspetti della vita sociale che incuriosiscono e stupiscono noi italiani ma anche i visitatori di altri paesi del mondo.

Amsterdam
Amsterdam

Visitare Amsterdam è dunque un must, ma proprio perché ci si troverà di fronte ad un mondo tutto particolare occorrerà equipaggiarsi di accortezze ed attenzioni per evitare di fare brutta figura o, in alcuni casi, prendersi addirittura una grossa multa.

Se stai cercando un posto economico dove dormire l'Ostello Hans Brinker potrebbere fare al caso tuo

Ci sono circa 700.000 bici e vengono usate tutti i giorni per muoversi
Ci sono circa 700.000 bici e vengono usate tutti i giorni per muoversi

Innanzitutto gli spostamenti. Il centro di Amsterdam non è immenso, e lo si può agevolmente girare in bicicletta o con i mezzi pubblici. E' inutile, e decisamente dispendioso, circolare per il centro storico in automobile. Meglio lasciarla a casa.

Essendo poi il mezzo di trasporto più diffuso proprio la bicicletta, questa in città questa gode di particolari attenzioni. Prima fra tutte la pista ciclabile, strisce di asfalto visibilmente colorate che percorrono tutte le vie e le piazze della metropoli olandese.

Noi non ci siamo abituati, e così è inevitabile finire a passeggiare nei percorsi destinati alle biciclette. Pericoloso, perché, oltre a ricevere sicuramente un monte di insulti (e meno male che non si conosce la lingua!) ma si possono provocare incidenti, o esserne coinvolti. Non c'è verso poi di avere ragione, se si viene travolti su una pista ciclabile!

Case Amsterdam
Case Amsterdam

Una curiosità di Amsterdam è sicuramente il fatto che le case, per l'antica usanza calvinista, di matrice protestante, non abbiamo tende a nascondere gli interni dell'abitazione. Se da un lato ci si può soffermare e gettare un occhio all'interno della casa, sicuramente non è educato schiacciare il naso sui vetri o indicare l'interno della casa e gli abitanti intenti alle loro faccende quotidiane.

Stesso comportamento nel quartiere a luci rosse: le “ragazze in vetrina” non amano essere fotografate, e la legge qui ad Amsterdam lo proibisce effettivamente: si rischia una bella multa.

Un altro consiglio appassionato è quello di evitare di trascorrere interamente le proprie vacanze ad Amsterdam nei coffee shop, dove si può consumare hashish.

Può essere una curiosità interessante, ma Amsterdam ha molto di meglio da offrire che restare intontiti ad un tavolo da caffè per tutta la giornata. I musei cittadini hanno davvero tante proposte interessanti, se si segue un altro importante consiglio: non andare ai musei in tardo pomeriggio.

Quasi tutti gli spazi espositivi chiudono infatti relativamente presto, alle 17,00. E non c'è verso di ottenere una mezzoretta in più di visita se si è entrati nell'ultima ora. (puoi farti una card per visitare 32 musei)

Amsterdam Dungeon
Amsterdam Dungeon

Per l'attrazione più amata dai turisti, il Dungeon, una sorta di rivisitazione teatrale della storia dell'Olanda e di Amsterdam: è interessante ed emozionante, a patto di conoscere la lingua (inglese al limite, o olandese). Altrimenti può diventare noioso ed incomprensibile.

Per mangiare ci sono tante offerte, ma se proprio si ha nostalgia della cucina italiana sappiate che molti “ristoranti italiani” ad Amsterdam in realtà hanno gestori stranieri. Un buon modo per capirlo è leggere i menù: se ci sono tanti errori grammaticali è un sicuro indizio che tra i fornelli non troveremo un vero cuoco italiano.

##

Meglio in questo case informarsi prima sulle offerte migliori in città oppure dirottare la propria fame verso altre proposte etniche. Ricordarsi in ogni caso che a differenza dell'Italia nei ristoranti di Amsterdam è consuetudine lasciare la mancia (e non fare brutta figura lasciando qualche centesimo solamente è cosa ovvia).

Se si vuole passeggiare godendosi una birra, o uscire dal locale col bicchiere in mano occorre essere al corrente del fatto che bere per la strada ad Amsterdam è vietato. Anche in questo caso una multa potrebbe essere inevitabile.
Per ovviare si può camuffare la bottiglia in un sacchetto di carta o di plastica, riducendo il rischio di essere rimproverati da qualche solerte gendarme.