Prenota il tuo soggiorno in tutto il mondo in un click! #dormoqui

  • +15.000 hotel, b&b appartamenti
  • Tariffa più bassa garantita!
  • Prenoti online e paghi direttamente all'arrivo

Condividi con i tuoi amici: Mar Morto: Quello che c’è da sapere

Attiva Disattiva

Mar Morto: Quello che c’è da sapere

 ›
 ›
 › Mar Morto: Quello che c’è da sapere

A dispetto del nome il Mar Morto è un lago, anche se salato, e con i suoi oltre 400 m sotto il livello del mare è il luogo più basso della terra rispetto al livello del mare.

Mar Morto
Mar Morto

Lungo 75 Km. e largo 15, le sue coste sono basse e uniformi, paludose nella parte meridionale. Per l'alta evaporazione è anche il più salato, e per l'alta concentrazione di sale non ci sono forme di vita, a parte qualche batterio, per questo prende il nome di “Mar Morto”. Anche sulla costa la vita stenta a formarsi.

Mappa
Mappa

Un luogo ricco di bellezza, storia e aria salutare. Si divide tra gli stati di Giordania, Israele in quello che era parte del territorio dell'antica Palestina.

Qui, nell'area archeologica, sono stati ritrovati reperti scritti risalenti all'antico testamento e vari testi apocrifi, risalenti spesso a più di 2000 anni fa. Secondo la storia sorgevano in questi luoghi Sodoma e Gomorra, e si pensa che qui si svolga la storia raccontata nella parabola del buon samaritano. Oggi in quel luogo sorge la Locanda del buon Samaritano e un museo dedicato alla parabola.

Il potere curativo delle acque del Mar Morto

Le sue acque erano conosciute già dai romani per il loro potere curativo, e da allora vengono sfruttate a questo scopo. I suoi sali marini sono molto usati sia nell'industria che per promuovere il turismo.

La scogliera salata del Mar Morto (Giordania)
La scogliera salata del Mar Morto (Giordania) - Foto: Flickr - Bifrost

Con la sua combinazione di acqua, sale e minerali nella giusta dose, il Mar Morto è un luogo dove ci si può applicare in benefiche cure termali, il fango nero spalmabile sulla pelle è indicato per le malattie della pelle, mentre l'aria ricca di bromuro aiuta il sistema respiratorio.

Fanghi
Fanghi

Nelle sue acque è facilissimo galleggiare, anche se è più difficile nuotare per la forte densità dell'acqua, dovuta sempre all'alta concentrazione di sale.

La densità di sale ti fa rimanere a galla
La densità di sale ti fa rimanere a galla

Il destino del Mar Morto

Purtroppo non c'è un forte ricambio di acqua, e i fiumi che vi si versano sono pochi e spesso asciutti. Per questa ragione si pensa che il Mar Morto sia destinato a sparire, ed il costante abbassarsi del livello delle acque sembra dar ragione a questa tesi.

Mar Morto
Mar Morto - Foto: Flickr - F. Bravi

Le sue coste sono poco abitate, se si eccettuano piccoli gruppi di nomadi, eccetto che nella parte israeliana, dove le spiagge abbondano. Si ritrovano aree ben attrezzate per il turismo, con ricche occasioni di divertimento e atmosfere suggestive, da mille è una notte.

Ci si cura, insomma, nella più grande spa naturale esistente. Per chi vuole far escursioni, la Valle del Giordano è ricca di percorsi dal profondo significato storico e spirituale.

Tra i vari ritrovamenti storici anche la città di Betania, dove è vissuto Giovanni il Battista.

Ecco come si nuota nel Mar Morto