Prenota il tuo soggiorno in tutto il mondo in un click! #dormoqui

  • +15.000 hotel, b&b appartamenti
  • Tariffa più bassa garantita!
  • Prenoti online e paghi direttamente all'arrivo

Condividi con i tuoi amici: Tilt! emozione unica a 300m. d’altezza

Attiva Disattiva

Tilt! emozione unica a 300m. d’altezza

 ›
 ›
 › Tilt! emozione unica a 300m. d’altezza

Se andate a Chicago non dovete assolutamente perdervi il grattacielo John Hancock Center, alto 100 piani, per 344  metri d'altezza. Per altezza è il terzo della città e il settimo negli stati uniti d'America. Ideata da Bruce Graham e Fazlur Khan, è stato finito di costruire nel 1969.

John Hancock Center
John Hancock Center

Il grattacielo, usato in gran parte per uffici ed attività commerciali, ospita anche circa 700 appartamenti. Al quarantaquattresimo piano si trova la piscina al coperto più alta degli USA.

Al novantaquattresimo piano si trova TILT

Al novantaquattresimo piano si trova un punto di osservazione che spazia a 360° sulla città. Qui sale espositive sono proprio dedicate alla città.

Se si è in vena di provare emozioni altamente eccitanti si può provare  il TILT:  ci ci appoggia su vetri inclinati e sporgenti nel vuoto, ad un'altezza di circa 300 metri, con il vento che soffia dalle finestre laterali, senza i vetri!
Per fare questa esperienza bisogna acquistare i biglietti e possibile farlo da qui

Tilt
Tilt

Un'esperienza mozzafiato che non tutti sono in grado di fare, ma che varrebbe la pena provare.

Tilt ripreso dall'esterno
Tilt ripreso dall'esterno

Al novantacinquesimo piano si trova un ristorante dove si può ammirare un panorama straordinario del lago Michigan e di Chicago mentre si gustano i manicaretti dello chef.

L'edificio è costruito a “traliccio”, e si vede chiaramente dalle finestre la parte esterna che fa parte del sistema portante, con rinforzi ad X nella struttura, che sostengono il grattacielo quando deve sopportare fino a 200 km/h di vento. La sezione interna tubolare serve invece a rinforzare la struttura contro i terremoti.

Per il tipo di costruzione è diventato un modello dell'architettura moderna.

Quest'anno, come tutte le ultime domeniche di febbraio, il 22 si terrà l'“Hustle up the Hancock” una corsa per le scale che dal pian terreno arriva fino al novantaquattresimo piano, il record è sotto i 10 minuti. Nel film “Poltergeist III – Ci risiamo” è stato usato come set.

Nel 1995 l'atrio è stato rimesso a nuovo con travertino e pietre calcaree. La piazza davanti al grattacielo ha una forma ellittica ed è uno spazio pubblico arredato con piante ed una fontana con una cascata di circa 4 metri. 
Di notte, sulla sommità, tante luci bianche che cambiano colore durante le festività.