Prenota il tuo soggiorno in tutto il mondo in un click! #dormoqui

  • +15.000 hotel, b&b appartamenti
  • Tariffa più bassa garantita!
  • Prenoti online e paghi direttamente all'arrivo

Ti piace Alghero?

Visitare Alghero

 Da non perdere

Alghero: Cosa fare ad Alghero? Consigli utili su cosa fare e vedere

La città di Alghero conserva antichissime testimonianze di civiltà del passato e andando alla scoperta del territorio circostante si potranno scoprire necropoli di oltre 4.000 anni fa e nuraghe con 2.000 anni di storia. La città vide la forte influenza spagnola, che ancora oggi si può riscontrare nel dialetto tipico di Alghero, molto simile allo spagnolo ed anche in alcune costruzioni che contraddistinguono lo stile della città.

Come la maggior parte delle città affacciate sul mare, Alghero nel corso dei secoli si è costruita una cinta muraria dotata di torri di avvistamento per difendersi da potenziali nemici provenienti dal mare. Ad oggi è una delle pochissime città italiane ad aver conservato quasi integre le mura e passeggiando sul lungomare, nella zona più antica della città, si possono apprezzare queste torri che per lo più risalgono al periodo Catalano-Aragonese.

A dire il vero alcune risalgono a tempi più recenti, infatti furono costruite durante la seconda guerra mondiale. In totale ad Alghero, lungo il perimetro della cinta muraria, si contano sette torri e tre forti, tutte in ottimo stato conservativo, in quanto il Comune ha sempre investito soldi per il restauro di tali strutture. Alcune sono divenute abitazioni private, altre ospitano locali notturni, ed altre ancora ricadono all’interno di zone militari, ma in ogni caso rappresentano una delle peculiarità della città.

Sicuramente Alghero è molto più conosciuta per le sue bellezze naturalistiche che non per quelle architettoniche, infatti visitare questa bellissima città sarda sarà anche l’occasione per avvicinarsi a culture esistite tanti secoli fa, scoprendo le suggestive necropoli che sorgono nei dintorni di Alghero o i nuraghe, testimonianza viva della civiltà nuragica vissuta diversi secoli a.C..

Poco fuori dal centro storico si potranno trovare bellissime spiagge lambite da un mare azzurro e questo è uno dei motivi principali che attira numerosissimi turisti, soprattutto da maggio a settembre. A pochi chilometri dalla città si trovano diverse riserve naturalistiche, autentici paradisi dove immergersi nel silenzio di una natura incontaminata; uno dei più frequentati è il Parco Regionale Naturale di Porto Conte, istituito nel 1999 per tutelare il ricchissimo patrimonio naturalistico presente nella zona.

Tra le bellezze naturalistiche bisogna menzionare l’Isola della Foradada, nei pressi della zona di Capo Caccia e le Grotte di Nettuno, le più belle e le più grandi di tutta la zona. Bisogna ricordare che tutta la porzione nord-occidentale della Sardegna è ricca di grotte, in parte sommerse dal mare; ad oggi ne sono state scoperte oltre 350 di varie dimensioni ed alcune sono accessibili al pubblico, tra queste le Grotte di Nettuno sono le più suggestive, mentre la Grotta di Nereo è la più grande cavità subacquea di tutto il Mar Mediterraneo.

Le Grotte di Nettuno

Altre AttrazioniLoc. Capo Caccia

La Sardegna, in special modo la parte nord-occidentale, è particolarmente ricca di cavità carsiche, alcune delle quali visitabili esclusivamente con escursioni leggi tutto »

Area protetta di Porto Conte

Parchi e giardiniS.P. 55 Loc. Tramariglio, 44

Il Parco Naturale Regionale di Porto Conte si trova a circa 20 chilometri di distanza da Alghero, ma l’ambiente è talmente leggi tutto »

Siti archeologici

Altre Attrazioni

Tutta la zona nei dintorni di Alghero offre testimonianze incredibili della civiltà nuragica e pre-nuragica e spostandosi soltanto di pochi chilometri leggi tutto »