Prenota il tuo soggiorno in tutto il mondo in un click! #dormoqui

  • +15.000 hotel, b&b appartamenti
  • Tariffa più bassa garantita!
  • Prenoti online e paghi direttamente all'arrivo

Ti piace Alghero?

Alghero - Siti archeologici

 
 Siti archeologici

Alghero: Cosa fare ad Alghero? Consigli utili su cosa fare e vedere

Altre Attrazioni

Tutta la zona nei dintorni di Alghero offre testimonianze incredibili della civiltà nuragica e pre-nuragica e spostandosi soltanto di pochi chilometri dalla città si potranno scoprire dei siti di interesse archeologico famosi in tutta Italia.
Tra questi la Necropoli dell’Anghelu Ruju, in località “I Piani” è divenuta la più grande ed importante necropoli rinvenuta in tutta l’isola sarda. Inizialmente, nei primi anni del ‘900 si rinvennero soltanto un vaso tripode ed un cranio umano e ciò fece si che si eseguirono ulteriori scavi che riportarono alla luce 10 tombe ipogee. Col tempo nel sito si scoprirono ben 38 “domus de janas”, ovvero delle piccole nicchiette scavate direttamente nella roccia ed usate come ossari, chiamate così in quanto la tradizione popolare narrava che quelle fossero le case di creature fantastiche, le fate “janas” appunto. L’importanza di questo sito archeologico è enorme ed i ritrovamenti più antichi addirittura risalirebbero a circa 3.500 anni a.C., ascrivibili alla Cultura Ozieri.

Nei pressi di Porto Conte, tra l’altro bellissima zona ricca di calette naturali, vi è un altro sito archeologico di grande interesse, ovvero il Nuraghe Palmavera, risalente a qualche secolo a.C..

Il Nuraghe Palmavera viene definito “nuraghe complesso” in quanto inizialmente furono costruite soltanto alcune torri, ma poi intorno a queste sorse un vero e proprio sistema difensivo. Gli scavi in questa zona ricchissima continuano a portare alla luce interessantissimi reperti, esposti ai musei archeologici di Cagliari e Sassari, ma visitare il nuraghe di persona permetterà di rendersi conto di alcune peculiarità che contraddistinsero la civiltà nuragica, scomparsa alcuni millenni fa.

Per gli appassionati di archeologia si segnala anche un’altra necropoli ma di minor interesse, ovvero la Necropoli di Santu Pedru e la Villa di Sant’Imbenia, antica villa romana eretta tra il I ed il II secolo d.C. che ha restituito mosaici e stucchi oggi esposti al Museo Sanna di Sassari.

Ø Nei dintorni ..

Area protetta di Porto Conte a 10,4 km

Parchi e giardiniS.P. 55 Loc. Tramariglio, 44

Il Parco Naturale Regionale di Porto Conte si trova a circa leggi tutto »

Le Grotte di Nettuno a 13,2 km

Altre AttrazioniLoc. Capo Caccia

La Sardegna, in special modo la parte nord-occidentale, è particolarmente ricca leggi tutto »