Prenota il tuo soggiorno in tutto il mondo in un click! #dormoqui

  • +15.000 hotel, b&b appartamenti
  • Tariffa più bassa garantita!
  • Prenoti online e paghi direttamente all'arrivo

Ti piace Milano?

Milano - Visitare Milano in 3 giorni

 
 Visitare Milano in 3 giorni

Milano: Tour e itinerari

Altre Attrazioni

La città di Milano non ha di certo i mille musei di Firenze o gli splendidi resti della Roma antica, ma gode ugualmente di un suo fascino e alla fine del week-end scoprirete che ancora tanto c’era da fare!

PRIMO GIORNO
E’ doveroso cominciare al visita di Milano dall’edificio che più di ogni altro la caratterizza e la fa conoscere in tutto il mondo, ovvero il Duomo. E’ consigliabile visitarlo anche internamente e non lasciarsi sfuggire la possibilità di salire fin sulle guglie, vedendo da vicino la stuta d’oro della Madonna. Dopo le foto di rito la passeggiata può proseguire nel salotto cittadino, ovvero nella Galleria Vittorio Emanuele II, dove ammirare la struttura nel suo complesso e gli splendidi mosaici che decorano il pavimento. Usciti dalla Galleria saremmo in breve in Piazza della Scala, dove si potrà vedere il famosissimo Teatro alla Scala, dove avvengono le prime nazionali di tutte le principali opere teatrali. Se si è interessati all’arte, nel pomeriggio si potrà visitare la Pinacoteca di Brera, il principale museo milanese dove ammirare dipinti di artisti celebri del calibro di Botticelli, Boccioni, Caravaggio, Mantegna, Tintoretto, Raffaello e tanti altri.
Dopo una visita culturale la giornata potrà proseguire con qualcosa di meno impegnativo, come una passeggiata per le eleganti Via Montenapoleone ed il Corso Vittorio Emanuele II. Queste due vie, in particolare Via Montenapoleone, sono caratterizzate da boutique e marche prestigiose, di certo non alla portata di portafogli. Se non si è ancora stanchi si potrà trascorrere la serata in una delle zone più vivaci di Milano, i Navigli, ricchi di locali, disco pub e locali di tendenza. I Navigli furono costruiti tra il 1179 ed il XIX secolo per agevolare gli scambi commerciali e permettere a Milano di avere uno sbocco marittimo, ma col trascorrere dei secoli ci si rese conto che tutti questi corsi d’acqua artificiali alimentavano il proliferare di malattie quali la malaria ed il colera, così molti vennero interrati ed oggi ne rimangono solo una minima parte rispetto a tutti quelli che furono costruiti. Oggi se si cerca un po’ di movida e divertimento ci si deve recare nella zona tra il Naviglio Grande ed il Naviglio Pavese, dove ci sono i locali più alla moda di tutta Milano.

SECONDO GIORNO
Il secondo giorno in città si potrà programmare in base ai propri interessi, ad esempio se si è appassionati di arte si vorrà vedere sicuramente il famosissimo quadro “L’Ultima Cena” di Leonardo Da Vinci. Bisognerà recarsi presso Santa Maria delle Grazie e qui fare una fila lunghissima, in quanto il flusso di turisti è veramente impressionante. Se si programma la visita alla città un po’ prima si consiglia di acquistare anche i biglietti per vedere L’Ultima Cena in anticipo, così si eviterà la fila e magari la brutta sorpresa di scoprire che in quel giorno è tutto pieno e la visita salterà.

Se non si è interessati particolarmente a questa attrazione ci si può dirigere verso Parco Sempione ed andare a visitare direttamente il Castello Sforzesco dove all’interno sono ospitati diversi musei molto curati e di grande interesse. In base al tempo che rimane a disposizione sempre in zona Parco Sempione è presente l’Acquario, uno dei più antichi d’Europa.

 

TERZO GIORNO
L’ultimo giorno, considerando che spesso il tempo a disposizione è poco in quanto bisognerà affrontare anche il viaggio di ritorno, si consiglia di recarsi al Pirellone, il grattacielo più alto di Milano, da dove godere di un paesaggio bellissimo su tutta la città. Bisogna ricordarsi che è aperto al pubblico solo alcuni giorni a settimana, per cui bisognerà informarsi prima onde evitare la spiacevole sorpresa di trovare chiuso l’ingresso al pubblico. In ultimo si consiglia un’altra attività piacevole e non impegnativa, ovvero la visita al Planetario, dove rilassarsi sotto un cielo stellato anche alle dieci del mattino!