Prenota il tuo soggiorno in tutto il mondo in un click! #dormoqui

  • +15.000 hotel, b&b appartamenti
  • Tariffa più bassa garantita!
  • Prenoti online e paghi direttamente all'arrivo

Ti piace Palermo?

Visitare Palermo

 Quando andare

Palermo: Quando visitare Palermo

Se si vuol programmare al meglio una gita nella bellissima città di Palermo, sarà bene sapere in linea di massima, com’è il clima di questa città siciliana. Molti la scelgono in estate, attratti dalla bellezza delle sue spiagge e dal limpido mare che lambisce le sue coste. Se non si è particolarmente attratti dalle attività balneari e non si è interessati a prendere il sole, si sconsiglia di visitare Palermo in estate, in quanto vi sono numerosi turisti, i prezzi delle strutture si alzano ed anche le temperature sono piuttosto alte. Lungo la costa anche in estate tira sempre una piacevole brezza marina, mentre se ci si sposta verso il centro storico l’aria è ferma e la temperatura si percepisce ancora più alta. A ragion di ciò, le stagioni migliori per visitare Palermo sono l’autunno e la primavera, meno affollate di turisti in cerca di soggiorni balneari e con temperature alte, ma mai eccessivamente. Di solito il periodo più piovoso è l’inverno ed in particolare tra settembre e febbraio si concentrano la maggior parte delle precipitazioni a carattere piovoso, quasi mai a carattere nevoso. La neve a Palermo è proprio un’eccezione, ma non un fenomeno impossibile, anche se quando capita è di breve durata ed intensità. Sicuramente marzo, aprile e maggio sono i periodi migliori per apprezzare la città in tutto il suo splendore, godendo di giornate miti e non troppo afose. Alcuni abitanti del posto già ad aprile-maggio cominciano a frequentare le spiagge per godere di qualche ora di riposo sotto al caldo sole primaverile e verso la fine di aprile qualche temerario approfitta anche per fare il bagno in mare.

In tutta la Sicilia in generale sono molto sentite le festività legate al culto cattolico e venendo a Palermo durante il periodo della Settimana Santa (la settimana che precede la Pasqua cattolica) si potranno vedere delle processioni in cui il sentimento cattolico si mescola al folclore e ad antiche tradizioni molto radicate sul territorio. Delle persone organizzano appositamente dei tour in Sicilia per assistere a queste straordinarie processioni, vivaci e variopinte, che testimoniano come la fede sia molto vivida in tutta l’isola. Sempre per rimanere in tema religioso, molto sentita e partecipata è la festa in onore della Santa Patrona della città, Santa Rosalia, che dal 1624 rappresenta uno dei momenti fondamentale nella vita dei palermitani.

A Palermo sono stati girati numerosi noti film che hanno fatto il giro del mondo, come il celebre Gattopardo di Luchino Visconti del 1963 o Johnny Stecchino di Roberto Benigni del 1991, solo per citarne due dei più conosciuti. Per onorare questa ricca cineteca ambientata a Palermo dal 2000 è nato un progetto cinematografico che ha riscosso un gran successo di pubblico: il Palermo film festival. In campo letterario, invece, dal 1975 si svolge ogni anno il Premio Mondello.