Guida turistica di Firenze, la culla del Rinascimento

Firenze è universalmente riconosciuta come città dell'Arte, con un inestimabile patrimonio di architetture, dipinti, sculture, memorie storiche e scientifiche... ecco in breve uno sguardo su Firenze

Firenze, adagiata lungo le rive del fiume Arno, è una delle città italiane più ricche di arte, e la sua grandiosità monumentale viene riconosciuta a livello mondiale. A pieno diritto è considerata la culla del Rinascimento e proprio questa città fu la patria di tanti personaggi illustri, come Dante Alighieri, Machiavelli e Galileo Galilei, giusto per citarne alcuni.

Firenze custodisce un patrimonio artistico di inestimabile valore, donatole per lo più dai grandissimi maestri del Rinascimento.

Leggi anche: Cosa vedere a Firenze quello che non ti puoi perdere

Se si vogliono trovare le radici storiche di questa città bisogna tornare indietro aI I secolo a.C., quando arrivarono i romani, a quel tempo in piena espansione.

Dove precedentemente avevano già abitato alcune popolazioni italiche ed etrusche, i soldati di Cesare fondarono la città di Florentia, che con il declino dell’Impero Romano si vide invasa e saccheggiata dai barbari, come la maggior parte delle città della penisola italica.

Tra varie vicende storiche bisogna ricordare uno dei periodi più sanguinosi nella storia di Firenze, ovvero quello delle lotte tra le fazioni Guelfe e quelle Ghibelline. Bisogna arrivare al XV secolo per ritrovare un periodo di pace e di grande crescita economica, ma soprattutto artistica e culturale.

Durante il dominio dei Medici, intraprendenti banchieri fiorentini, la città divenne la capitale mondiale delle arti e contemporaneamente fiorirono letteratura, musica, pittura e scultura, regalando a Firenze quell’importanza, nel panorama mondiale, che ancora oggi ricopre.

Agli occhi dei più Firenze rimane una città museo dove rimanere sbalorditi dai suoi preziosi tesori artistici; ma in realtà la città è molto di più, ha sapori tipici da scoprire che faranno rimanere estasiati i palati, mentre per la gioia di chi ama fare shopping, Firenze ha un centro dell’artigianato rinomato soprattutto per i manufatti in oro.

Recandosi nel ponte fiorentino più celebre, ovvero Ponte Vecchio, non si potranno non ammirare le brillanti vetrine ricche di pezzi unici, fatti a mano, in grado di far sognare ogni signora.

Per assaporare i prodotti tipici fiorentini e toscani in genere c’è solo l’imbarazzo della scelta, infatti in centro, ma anche un po’ in periferia, ci sono tantissimi locali, trattorie e ristorantini, dove degustare salumi, vini e le genuine carni provenienti dal bestiame allevato nei colli toscani.

Qui è possibile  vedere dove dormire a Firenze spendendo poco, ma se si ha a disposizione l’automobile si consiglia di allontanarsi un po’ dalla città ed immergersi nelle tranquille campagne fiorentine, dove il paesaggio regalerà emozioni uniche ed il palato potrà soddisfarsi in qualche agriturismo di cui è ricca la zona.

Firenze ha un centro storico bellissimo e non molto grande, visitabile comodamente a piedi; coprendo brevi distanze si potranno subito vedere alcune delle attrazioni principali della città come Piazza Duomo con la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Campanile di Giotto ed il Battistero di San Giovanni.

Un consiglio per visitare al meglio Firenze è quello di prenotare un hotel vicino alla stazione soluzione perfetta nel caso arrivassi in treno ma anche per la comodità di avere tutto a portata di piedi.

Passeggiando amenamente per le graziose vie cittadine, ricche di botteghe artigiane e negozi di souvenirs per turisti, in breve si giungerà nei pressi del palazzo che ospita il celebre museo fiorentino, il Museo degli Uffizi ed in men che non si dica già si sarà arrivati a Ponte Vecchio, molto suggestivo al tramonto.

Ogni via ha delle facciate di palazzi antichi che terranno i turisti sempre col naso all’insù, quindi si camminerà piacevolmente per le strade di Firenze e per godersi un po’ di riposo e relax si raccomanda una sosta all’interno del bellissimo Giardino Boboli, ricco di vialetti, aiuole, fontane e soprattutto statue con oltre 2.000 anni di storia.

Altri utenti hanno letto anche:

Iscriviti alla Newsletter!

NewsLetter Alloggionline.comCiao!
Entra a far parte del nostro gruppo
Scrivi sotto la tua e-mail e riceverai anche tu direttamente nella tua casella di posta i racconti e i nostri consigli sugli hotel più particolari e strategici da prenotare in Italia e Europa.

Dove Dormire in Italia

Una accurata selezione degli hotel più strategici e singolari da prenotare nelle città più famose d'Italia

Dove Dormire in Europa

Last: Dove Dormire